Indelebile ricordo.

napoli

                                                  Napoli via San Gregorio Armeno.

Sono le lancette del tempo
che sciolgono i ricordi e che
scolorano le tracce di questo
mio breve viaggio che…
giorno dopo giorno ha avuto
intense emozioni.

Sarà solo il mio cuore
che ad ogni battito riuscirà
per sempre a rivivere ogni attimo
vissuto in amicizia tra le vie
di quella Napoli che, una volta
conosciuta, non si può fare
a meno di volergli bene.
 
                                    pulvigiu.

Indelebile ricordo.ultima modifica: 2012-03-25T18:56:00+00:00da pulvigiu
Reposta per primo quest’articolo

10 pensieri su “Indelebile ricordo.

  1. Adoro Napoli, ci vado spesso per lavoro. E’ una città che ti prende il cuore……..
    TT

  2. I giorni scorsi sono stati magici, perché si sono materializzate in un volto le parole che leggo in rete da anni, ed è stato un susseguirsi di emozioni stupende nelle tante ore passate insieme in armonia ed allegria in questa città che sicuramente ti ha stregato il cuore.

    Quando i miei occhi hanno incrociato i tuoi ho avuto la conferma della persona speciale che sei, una persona di una semplicità disarmante, dolcissimo, l’amico vero che vorresti avere sempre al tuo fianco, per essere coccolata e protetta e l’abbracciarti realmente è stata una sensazione bellissima che sempre rimarrà nel mio cuore.

    Un abbraccio Giuseppe e buon inizio settimana!

  3. Belle parole poetiche per ricordare un incontro, so che Gabry è una persona meravigliosa, spero di conoscerla un giorno.
    Un caro saluto.

  4. Appena sei partito il tempo si è imbronciato, ma ora risplende di nuovo il sole che fa brillare ancor di più i ricordi e le emozioni dei giorni trascorsi insieme.

    Un abbraccio!

  5. Caro, ho parlato con la nostra Gabry, sono commossa, avrei voluto chiamare quando eri a Napoli, ma non volevo togliere prezioso tempo alla tua bella vacanza, sai quanto sono chiacchierona!!:-) Un abbraccio e buona giornata.

  6. Ciao Giuseppe, sono contento che Napoli ti sia piaciuta e che la tua vacanza sia andata bene!
    Un caro saluto.

  7. Ci ho vissuto per 3 anni. Gli anni più lunghi, più intensi, più meravigliosi della mia vita.
    Io, ingenua polentona, in mezzo a questa vita che sapeva di Vita più di ogni altra; in mezzo a questa gente che sapeva di Gente più di ogni altra; in mezzo a un Tesoro immenso che ancora oggi, se ci penso, mi salgono le lacrime agli occhi. Lacrime un po’ terrone, senza ritegno, oneste.
    Perchè è vero che dopo, quando l’hai conosciuta, succhiata, assaporata, non puoi più fare a meno di volerle bene…

    …anche da qui, dal nord.

    Buona vita
    Francesca

I commenti sono chiusi.