Attesa.

poesia

Oggi che t’aspettavo
non sei venuta.
E la tua assenza so quel che mi dice,
la tua assenza che tumultuava,
nel vuoto che hai lasciato,
come una stella.
Dice che non vuoi amarmi.
Quale un estivo temporale
s’annuncia e poi s’ allontana,
così ti sei negata alla mia sete.
L’amore, sul nascere,
ha di quest’ improvvisi pentimenti.
Silenziosamente
ci siamo intesi.

Amore, amore, come sempre,
vorrei coprirti di fiori e d’insulti.
 
                                Vincenzo Cardarelli.

Il mio sito: http://www.pulvigiu.net

Attesa.ultima modifica: 2012-05-18T19:03:00+00:00da pulvigiu
Reposta per primo quest’articolo

14 pensieri su “Attesa.

  1. La giornata odierna purtroppo non fa affatto pensare ad una festa,ma ad una lotta senza mai tregua.
    Un caro saluto
    Corinina

  2. Ciao Giuseppe,
    ti auguro buon weekend.
    Siamo tutti senza parole, io personalmente sono un po’ scoraggiata.

    A presto
    dj Sisca

  3. Straordinaria la foto che scatta questa composizione! Sinonimo di aborto quando le speranze sono spente al loro sorgere ed ai primi sforzi perché esca… rifiuta di venire al mondo ché intende tornare indietro. Un amore mai nato allora. Mai esistito e la speranza di ottenerlo è stata accesa dal nulla e nel nulla si dirige e si spegne… Meglio un amore cessato che uno mai nato.

    Buona domenica giuseppe

    Uomo

    .

  4. Buon inizio settimana Giuseppe… Rudy si è ripresa alla grande … un abbraccio e buona nuova settimana!

  5. Ciao Giuseppe,si parla d’amore per non parlare di morte e di disastri. Ma l’amore è come il serpente piumato degli orientali : attendono che discenda dal cielo.
    Corinina

  6. Ciao Giuseppe ti auguro una buona domenica, di quel che resa..e buoni giorni a seguire. Noi ti penseremo.Un abbraccio

I commenti sono chiusi.