Al Beato Giovanni Paolo II

poesia,giovanni paolo II

Pensiero.

Raccolgo i fili della vita
e comincio a capire
che non ritorno
più indietro.

Il tempo non accomoda le ferite profonde
che lasciano un segno indelebile.

Ma la sofferenza rende diversi.

Non temo più l’oscurità,
la morte è soltanto un’altra via
dove tutto si trasforma in vetro argentato,
vedo candide sponde
sotto una mesta aurora.

Dalle mie ceneri
una nuova fiamma sarà
risvegliata.

  Mario G.

11 settembre 2001-2011.

poesia

Era una mattina come tante altre.
 
Il SOLE era sorto come sempre…
La Vita riprendeva come sempre…
Una MAMMA ha preparato
la colazione al suo bambino…
Un PADRE ha fatto le solite
raccomandazioni al suo ragazzo…
Una FANCIULLA ha ammirato compiaciuta
il suo bel viso nello specchio…
Un uomo solo ha portato ai giardini il suo cane…
Per Charles era l’ultimo giorno
prima della pensione…
New York si preparava a vivere la sua quotidianità.
Nelle due TORRI c’era gente che lavorava
e fuori turisti che aspettavano.
 
All’IMPROVVISO tanti destini si sono incrociati
tante storie sono FINITE.
E pensare che pochi attimi prima
tutti avevano parlato respirato riso pensato amato..
fatto progetti per il FUTURO…
PRIMA di uscire di casa
tutti avevano salutato con un abbraccio
una carezza un arrivederci…
NESSUNO di loro sapeva però che era un ADDIO.
 
ORA un bambino aspetta la sua mamma
…un CANE aspetta il suo padrone
…un AMORE aspetta il suo amore.
In quel giorno NORMALE tante VITE
sono andate in… FUMO
NESSUNO di NOI PUO’ nè DEVE… 
 
                     DIMENTICARE.
 
                                               M.Dino.

Per la mia terra.

poesia

Il potere intasca mazzette
e rilascia sporchi favori
Che banda d’imbroglioni
tiene le redini di questa società.

Ci perdonerà l’azzurro
che rimane in perenne castigo
di chiarore reclama la vita.
Cosa posso fare per te
terra mia
cammino a cercare risposte
tra i candori d’acacia
e confabulanti ronzii
lo sento il richiamo d’amore
che svela il tuo sguardo.

Di vene d’acqua
ne hai ancora per i tuoi figli
ma ci stanno rubando il pane sacro
della vita.

               Paola Marasca.

Ciao Raimondo.

vianello_.jpg

No, non posso credere che te ne sei andato così,
certamente sarai andato a fare qualche tua battuta
scherzosa ai tuoi amici dall’altra parte,
Mike Bongiorno, Ugo Tognazzi e Corrado.

Quì non riusciremo mai a dimenticarti
e anche per le nuove generazioni
sarai un maestro di recitazione umoristica.

Ciao Raimondo.

pulvigiu.

Aiuto terremoto.

Ho sempre pensato che ogni attimo
della nostra vita sia il dono più bello
che abbiamo ricevuto nella breve
permanenza in questa terra.

Oggi delle vite sono state interrotte
in Abruzzo per il terremoto, distruggendo
case ed affetti personali per chi si è salvato
da questa tragedia.
Pregherò per loro e darò il mio aiuto
con un piccolo contributo.

Fatelo anche voi se potete.

Mediafriends per i terremotati
Aperta la raccolta fondi

Mediafriends, l’onlus di Mediaset, Medusa e
Mondadori, ha aperto un conto corrente per
chi volesse dare il proprio contributo per i
terremotati dell’Abruzzo.
Il conto corrente è intestato a Mediafriends,
la causale è “emergenza terremoto Abruzzo”.

Il beneficiario è Mediafriends,

codice Iban: IT41 D030 6909 4006 1521 5320 387

Grazie cari amici, anche aiutare gli altri
in questi momenti da un segno d’amore alla nostra
esistenza terrena.

pulvigiu.