La fabbrica del sorriso.

fabbrica-del-sorriso2.jpg

http://www.fabbricadelsorriso.mediaset.it/

 

LA FABBRICA DEL SORRISO
è una mano tesa a tutti i bambini a cui
l’infanzia viene negata,
che lottano per sopravvivere e
che vedono il futuro come un miraggio.

Questa iniziativa di solidarietà,
nata nell’ autunno del 2003,
promossa da Mediafriends Onlus,
ha come obiettivo quello di raccogliere
fondi a sostegno di Associazioni Onlus
che operano in Italia e nel Mondo a
favore dei bambini meno fortunati.

Come aiutare:

Con il telefono:

Dalle 12.30 del 15 marzo,
alle ore 24.00 del 22 marzo 2009

Potete donare 2 euro inviando un sms
oppure 2 o 5 euro chiamando
da telefono fisso il numero unico 48547

In autogrill:

Fino al 26 marzo
Presso tutti gli Autogrill d’Italia è possibile
richiedere la DONOCARD del valore di 2 euro
oppure richiedere il MENU’ DEL SORRISO
che costerà solo 10 centesimi in più,
ai quali Autogrill ne aggiungerà altri 10.

Sono i piccoli gesti che ci rendono
grandi agli occhi di Dio.

Grazie da pulvigiu.

Addio Oreste Lionello.

Oreste_Lionello.jpg
 
Ci ha lasciato Oreste Lionello,
doppiatore e uomo di grande umorismo.

lo voglio ricordare con un
suo aforisma.

Una volta il medico era come un cecchino:
al massimo ne faceva fuori uno alla volta.
Poi e’ arrivata la Mutua ed e’ come se gli
avessero messo in mano una mitragliatrice.

                                                Una strage.

Festa di Sant’Agata.

 

Sant'Agata.jpg

 

Una volta su un muro della mia città ho letto:

Le tradizioni sono la cultura di un popolo.

Ogni anno a Catania la festa dedicata alla
Santa Patrona Sant’ Agata che
si svolge dal 3 al 5 Febbraio.

Quest’anno posso dire che c’ero anch’io.

Guarda il video… 

 

                                  Clicca…  Quì

“Tre giorni di culto, di devozione, di folclore,
di tradizioni che non hanno riscontro nel mondo.
Soltanto la Settimana Santa di Siviglia in
Spagna e la festa del Corpus Domini a Guzco
in Peru’ possono paragonarsi, quanto a popolarita’,
ai festeggiamenti agatini, da cinque secoli sempre uguali.
Per tre giorni la gente sciama nelle vie e nelle piazze.
Devoti o curiosi si contano a centinaia e centinaia
di migliaia, anche sino a un milione.
Sono tre giorni di solennita’, ma due in particolare,
quando Sant’Agata il 4 e il 5 febbraio nel suo
argenteo fercolo “a vara” va tra la sua gente,
attraversa i quartieri popolari e quelli alti.”

 
                  Da: http://www.mediaonline.it/catania/agata.htm

                                           A presto…   pulvigiu.